lunedì , 26 Febbraio 2024
  • Organizzare l’insorgenza nella stabilità impossibile: verso il TSS meeting di Bologna

    Venti di recessione tirano un po’ ovunque. La guerra rivendica senza sosta il suo prezzo di sangue e devastazione. Non ci sono più spazi sicuri dove accumulare tranquillamente capitali o dove condurre serenamente la propria esistenza. Il prezzo più alto di questa situazione lo pagano donne e uomini poveri, quelli che lavorano o che migrano, tutti coloro che vogliono affermare la propria libertà dal dominio e dalla sopraffazione. Il disordine è grande, ma la situazione non è propriamente eccellente. Sarebbe …

    continua a leggere
  • Morire per l’Europa nonostante l’Europa

  • La convergenza di cui siamo parte e le sue incognite

  • Il Pride, le divise e il demone dell’inclusività. Uno sguardo strabico contro la tradizione

    di MALOCCHIO MOODY Seguo con qualche interesse il dibattito sulla partecipazione dell’associazione di poliziotti arcobaleno al Pride bolognese, che però mi sembra mancare il punto. Politicamente non condivido la posizione racchiusa nello slogan «il Pride è di tutt*» ma al tempo stesso è veramente difficile non registrare che le cose stiano poi effettivamente così. Mi viene in mente quando non troppi anni fa un rifugiato intervenne dal palco del Pride nella democratica Bologna e fu contestato dalle prime file del …

    continua a leggere
  • Iconografie cinesi

  • I dolori del giovane Renzi