giovedì , 26 Maggio 2022

∫connessioni globali

Un segno di speranza in tempi bui. Jeremy Brecher sulla politica transnazionale di pace

English Subito dopo l’invasione dell’Ucraina, la Transnational Social Strike Platform ha pubblicato una presa di posizione intitolata No alla guerra. Per una politica transnazionale di pace, che ha avuto un’ampia diffusione. La sua diffusione in Europa, da Est a Ovest, negli Stati Uniti e in America Latina ha portato alla creazione dell’Assemblea Permanente Contro la Guerra, uno spazio transnazionale di …

continua a leggere

Strike Now! Per una politica transnazionale di pace. Report del secondo incontro dell’Assemblea Permanente contro la guerra

di TRANSNATIONAL SOCIAL STRIKE PLATFORM → English Il 9 aprile si è tenuto il secondo incontro dell’Assemblea Permanente contro la guerra. Dopo che circa 150 attivisti e attiviste, lavoratori e lavoratrici di almeno 15 paesi diversi hanno preso parte alla prima assemblea, 170 persone hanno partecipato a questo secondo incontro. Complessivamente, più di 270 persone hanno partecipato all’Assemblea permanente. La …

continua a leggere

Unionize! Finalmente una vittoria contro Amazon

di FELICE MOMETTI Il centro logistico di Amazon a Staten Island comprende quattro magazzini che occupano più di diecimila lavoratrici e lavoratori, in grande maggioranza afroamericani e latini. A Staten Island si trova il centro nevralgico dal quale dipendono una cinquantina di magazzini di smistamento che consegnano nel più breve tempo possibile i 2.400.000 pacchi giornalieri nell’area metropolitana di New …

continua a leggere

Che cosa intendiamo per una politica transnazionale di pace?

di TRANSNATIONAL SOCIAL STRIKE PLATFORM Pubblichiamo il testo dell’introduzione della Piattaforma per lo Sciopero Sociale Transnazionale che ha aperto la prima assemblea TSS No alla Guerra dello scorso 20 marzo, a cui hanno partecipato più di 150 persone da Ucraina, Russia, Polonia, Georgia, Romania, Bulgaria e molti altri paesi europei e non. Da qui si è decisa la creazione di …

continua a leggere

Ora c’è un’assemblea permanente transnazionale contro la guerra

English Domenica 20 marzo, a 24 giorni dall’invasione russa dell’Ucraina, è successo qualcosa di importante. Circa 150 attiviste e attivisti, lavoratrici e lavoratori da Ucraina, Russia, Polonia, Georgia, Bulgaria, Repubblica Ceca, Romania, Ungheria, Grecia, Regno Unito, Italia, Slovenia, Moldavia, Germania, USA e altri paesi si sono riuniti in un’assemblea online contro la guerra e per una politica transnazionale di pace. …

continua a leggere

In Cile le acque sono agitate

di BRAULIO ROJAS CASTRO In occasione della proclamazione di Gabriel Boric alla presidenza del Cile pubblichiamo questo commento di Braulio Rojas Castro, ricercatore dell’Universidad de Playa Ancha di Valparáiso, sulla situazione politica e sociale del paese. Segnalando la novità e la rilevanza della nuova presidenza di Boric, Braulio ridimensiona l’ottimismo sulla capacità di ottenere una radicale trasformazione del sistema sociale …

continua a leggere

Quanto grande è la grande dismissione? Lotte e rifiuti nella transizione USA

di FELICE MOMETTI Gli ultimi dati pubblicati dal Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti confermano che the great resignation, le grandi dimissioni dai luoghi di lavoro iniziate nell’aprile dello scorso anno, continuano. Anche a dicembre, ultimo mese rilevato, ci sono stati quasi sei milioni di «separazioni dai luoghi di lavoro» tra licenziamenti, dimissioni volontarie, pensionamenti. Un dato che, scorporandolo, …

continua a leggere

Lo sciopero femminista in Cile: riprendiamoci la vita che ci devono

di NATALIA CORRALES CORDERO ‒ Coordinadora Feminista 8M Valparaíso Alla vigilia dello sciopero femminista transnazionale, pubblichiamo un contributo di Natalia Corrales Cordero, portavoce della Coordinadora Feminista 8M di Valparaíso, dirigente della Federazione dei lavoratori e della lavoratrici statali UNTTHE – Union nacional trabajadores y trabajadoras honorarias del estado. Quest’anno lo sciopero sarà anche sciopero contro l’invasione dell’Ucraina da parte di …

continua a leggere

Coordinare il processo dello sciopero femminista. L’8 marzo in Francia

Intervista a FANNY HERMANT (Noustoustes38 – Grenoble) e ARYA MERONI (AG Féministe – Montreuil) della Coordination Féministe Il mese scorso si è tenuto a Rennes il primo incontro nazionale della Coordination féministe, il nuovo Coordinamento Femminista nazionale francese, segno della volontà di gruppi e collettivi femministi e di persone Lgbtq+ di prendere parola collettivamente sulla condizione delle donne in Francia e …

continua a leggere

8 marzo: sciopera contro la guerra!

di E.A.S.T. — Essential Autonomous Struggles Transnational Fermiamo la guerra in Ucraina! L’8 marzo lanciamo uno sciopero femminista transnazionale contro la guerra! Siamo indignate per la brutale aggressione che Putin e la sua guerra imperialista hanno inflitto all’Ucraina. Sappiamo che né in Ucraina né in Russia le persone vogliono questa guerra — che è negli interessi solo dei governanti e delle …

continua a leggere