lunedì , 6 Febbraio 2023

∫connessioni globali

Lo sciopero femminista in Cile: riprendiamoci la vita che ci devono

di NATALIA CORRALES CORDERO ‒ Coordinadora Feminista 8M Valparaíso Alla vigilia dello sciopero femminista transnazionale, pubblichiamo un contributo di Natalia Corrales Cordero, portavoce della Coordinadora Feminista 8M di Valparaíso, dirigente della Federazione dei lavoratori e della lavoratrici statali UNTTHE – Union nacional trabajadores y trabajadoras honorarias del estado. Quest’anno lo sciopero sarà anche sciopero contro l’invasione dell’Ucraina da parte di …

continua a leggere

Coordinare il processo dello sciopero femminista. L’8 marzo in Francia

Intervista a FANNY HERMANT (Noustoustes38 – Grenoble) e ARYA MERONI (AG Féministe – Montreuil) della Coordination Féministe Il mese scorso si è tenuto a Rennes il primo incontro nazionale della Coordination féministe, il nuovo Coordinamento Femminista nazionale francese, segno della volontà di gruppi e collettivi femministi e di persone Lgbtq+ di prendere parola collettivamente sulla condizione delle donne in Francia e …

continua a leggere

8 marzo: sciopera contro la guerra!

di E.A.S.T. — Essential Autonomous Struggles Transnational Fermiamo la guerra in Ucraina! L’8 marzo lanciamo uno sciopero femminista transnazionale contro la guerra! Siamo indignate per la brutale aggressione che Putin e la sua guerra imperialista hanno inflitto all’Ucraina. Sappiamo che né in Ucraina né in Russia le persone vogliono questa guerra — che è negli interessi solo dei governanti e delle …

continua a leggere

No alla guerra: per una politica transnazionale di pace

di TRANSNATIONAL SOCIAL STRIKE PLATFORM English – French – German – Greek – Bulgarian – Croatian – Spanish – Polish – Russian – Georgian L’attacco della Russia ai territori ucraini porta la guerra tra noi. Nelle ultime settimane abbiamo assistito all’escalation di tensione tra le potenze globali sotto gli occhi attoniti di coloro che stanno ancora lottando per riprendersi da due …

continua a leggere

Una ricostruzione femminista. Rivendicazioni essenziali verso e oltre l’8M

da E.A.S.T. (Essential Autonomous Struggles Transnational) English Ormai da due anni stiamo vivendo una pandemia mortale. Due anni da quando il lavoro che facciamo è stato dichiarato essenziale, mentre le nostre vite rimangono sacrificabili. In questo contesto, la sfida per il nostro 8 marzo 2022 transnazionale è mostrare i legami tra i piani neoliberali e ultraconservatori che sono alla base e al …

continua a leggere

A scuola di sciopero. La lotta sulle pensioni nelle università britanniche

Pubblichiamo l’intervista a Lorena Gazzotti, ricercatrice precaria che lo scorso anno è stata segretaria della sezione di Cambridge della University College Union (UCU). Lorena attualmente è la coordinatrice di «Justice for College Supervisors», una campagna contro il precariato e per il miglioramento delle condizioni lavorative degli ‘undergraduate supervisors’, i tutor alla base della cosiddetta “eccellenza” dell’Università di Cambridge. In questa …

continua a leggere

La deuda es con nosotras: le sfide del movimento femminista in Argentina

di MATILDE CIOLLI A vent’anni dall’Argentinazo – la crisi scoppiata nel 2001 con la confisca dei depositi privati per ripagare il debito con il Fondo Monetario Internazionale – il presidente argentino Alberto Fernandez e il rappresentante del Cono Sur di fronte al FMI, Sergio Chodos, stanno negoziando con il Fondo la ristrutturazione del debito esterno di 57mila milioni di dollari …

continua a leggere

Lotte (post)-pandemiche nella riproduzione sociale

di TRANSNATIONAL SOCIAL STRIKE PLATFORM e LEVFEM (Bulgaria) Pubblichiamo la traduzione in italiano dell’introduzione del volume “Essential Struggles: Pandemic Fronts” scritta dalla Transnational Social Strike Platform e dal collettivo LevFem. Il volume raccoglie diversi contributi di attiviste che hanno animato la rete EAST (Essential Autonomous Struggles Transnational) dalla sua nascita nella primavera 2020. I tredici interventi hanno al proprio centro …

continua a leggere

Terrore e resistenza nell’autunno afghano: un’intervista a Liza Schuster e Reza Hussaini

di VALENTINA MARCONI e STEFANO VISENTIN → English Pochi giorni fa, i cadaveri di quattro giovani donne sono stati ritrovati alla periferia di Mazar-e-Sharif, nel nord dell’Afghanistan. Una delle quattro donne brutalmente uccise è Frozan Safi, giovane attivista per i diritti delle donne e professoressa di economia, che aveva partecipato alle recenti manifestazioni contro i talebani. Le altre tre donne, …

continua a leggere

Dimissioni senza rassegnazione. Rifiuto del lavoro e scioperi d’ottobre negli USA

di MATTEO ROSSI Where are the workers? titolava qualche giorno fa un allarmato opinionista del «New York Times», sottolineando la mancanza di autisti e camionisti, di infermiere negli ospedali, camerieri nei ristoranti e commessi nei supermercati. «Com’è possibile che così tanti americani si possano permettere di non lavorare?» si domandano increduli giornalisti ed economisti, individuando la risposta nella generosità dei …

continua a leggere