giovedì , 11 Agosto 2022

Search Results for: brasile

Il nostro desiderio collettivo di libertà e la loro reazione. Verona 29-31 marzo 2019

Approfittando impunemente del settantesimo anniversario della Dichiarazione dei diritti dell’ONU, la International Organization of Families (IOF) ha dichiarato: «noi condanniamo il crescente attacco alle famiglie mosso da quella che è stata definita una “rivoluzione sessuale globale” che si maschera sotto il nome di diritti, ma di fatto minaccia i diritti della famiglia e “distrugge la libertà in nome della libertà”». …

continua a leggere

Oltre l’8 marzo, verso un’internazionale femminista

→English* Per il terzo anno consecutivo la nuova ondata femminista transnazionale ha indetto una giornata di mobilitazione globale per l’8 marzo: scioperi legali dal lavoro salariato ‒ come quelli che l’8 marzo 2018 hanno coinvolto cinque milioni di scioperanti in Spagna, e centinaia di migliaia in Argentina e in Italia; scioperi selvaggi per le donne senza diritti e tutele lavorative, …

continua a leggere

Scioperare contro lo sfruttamento, la precarietà e la violenza sulle donne. L’8 marzo in Francia

di CÉCILE GONDARD LALANNE, MURIELLE GUILBERT e CORINNE MELIS – Solidaires e TRANSNATIONAL SOCIAL STRIKE PLATFORM Pubblichiamo la traduzione della quinta intervista del Weekly Striker della Transnational Social Strike Platform in vista dello sciopero globale femminista. Cécile Gondard Lalanne, Murielle Guilbert e Corinne Melis del sindacato francese Solidaires rispondono ad alcune domande sulla preparazione dello sciopero femminista dell’8 marzo e …

continua a leggere

Reazione e rivolta. Dentro alla mutazione infinita dello stato presente delle cose

→ English Decine di migliaia di ungheresi rifiutano di sottomettersi alla slave law. Le manifestazioni di massa in Serbia contro la violenza del governo. La più grande rivolta degli studenti in Albania dal crollo del socialismo. L’insurrezione dei gilets jaunes in Francia e la resistenza di massa contro la Brexit in Inghilterra. La lotta delle donne, che ovunque fa vacillare …

continua a leggere

Il populismo del capitale e l’Europa dei poveri

di MATILDE CIOLLI Da tempo stiamo assistendo a livello globale a una torsione reazionaria dei governi neoliberali. Da Trump negli Stati Uniti a Duda in Polonia, da Duterte nelle Filippine a Erdogan in Turchia, da Bolsonaro in Brasile a Orban in Ungheria, da Netanyahu in Israele a Salvini in Italia si stanno vorticosamente imponendo legislazioni e provvedimenti sempre più razzisti, …

continua a leggere

La moltitudine come forza. Raquel Gutierrez Aguilár e Verónica Gago sullo sciopero femminista

di ELEONORA CAPPUCCILLI Pubblichiamo un’intervista a Raquel Gutierrez Aguilár e Verónica Gago a proposito dello sciopero femminista e delle prossime mobilitazioni in Argentina e nell’America Latina. L’intervista è stata realizzata lo scorso 26 ottobre, poco dopo l’incontro nazionale di donne che si è tenuto a Trelew in un contesto segnato dal rapido avanzamento delle politiche economiche neoliberali di Macri (è …

continua a leggere

L’urlo di terrore del povero Pillon di fronte alla libertà delle donne

Il disegno di legge in materia di «affido condiviso, mantenimento diretto e garanzia di bigenitorialità» è un disegno reazionario. Ciò non dipende dalla conclamata passione per il passato e la sua rigida disciplina sessuale che anima il suo principale estensore, il fanatico senatore leghista Simone Pillon. La proposta che porta il suo nome è reazionaria perché reagisce a uno dei …

continua a leggere

Il linguaggio globale dello sciopero femminista

Quest’anno lo sciopero femminista dell’8 marzo ha seppellito definitivamente la ritualità della festa della donna. La celebrazione triste e inoffensiva del lavoro e del valore femminile è stata spazzata via dalla rabbia e dalla gioia di milioni di donne che in tutto il mondo rifiutano la violenza del patriarcato e dello sfruttamento e riconoscono il proprio valore nella forza di …

continua a leggere

Argentina 2017. Violenza neoliberale e trasformazione dello Stato

di SEBASTIAN TORRES Pubblichiamo un intervento in forma epistolare di Sebastian Torres, un compagno argentino che ha già collaborato con noi negli ultimi anni, nel quale viene tracciato un primo bilancio del regime neoliberale del governo Macri, dopo il suo successo nelle elezioni di medio termine. Il recente passato argentino è stato caratterizzato da un deciso protagonismo dei movimenti, che …

continua a leggere

L’effetto contagio dei movimenti urbani globali. Intervista a David Harvey

di NICCOLÒ CUPPINI da Infoaut Una versione ridotta di questa intervista è stata pubblicata su «Il Manifesto» del 13 luglio col titolo Il contropotere è cittadino. L’intervista è stata realizzata giovedì 29 giugno a Bologna, dove Harvey era presente per la Summer School «Sovereignty and Social Movements» organizzata dall’Academy of Global Humanities and Critical Theories. Abbiamo evidenziato col grassetto i …

continua a leggere