sabato , 5 Dicembre 2020

Torino: lotte nel welfare verso lo sciopero precario

24 oreOggi a Torino, grazie all’iniziativa degli Operatori sociali non dormienti, ha avuto luogo la mobilitazione Welfare Day – 24 ore sotto al comune. Dopo l’assemblea dello scorso 28 aprile, che ha coinvolto esperienze di lotta, intervento e connessione nel welfare precario provenienti non solo da Bologna, dove l’assemblea ha avuto luogo, ma anche da Monza e dall’area Milanese, da Torino e da Napoli, raccontiamo con Barbara del collettivo Operatori sociali non dormienti la prima di una serie di mobilitazioni a livello territoriale connesse da parole e rivendicazioni comuni. Come abbiamo scritto nel documento conclusivo dell’assemblea, condiviso da tutte le realtà promotrici, vogliamo dare il massimo risalto a queste sperimentazioni. Vogliamo mostrare che scioperare nel welfare precario è possibile, andare nella direzione di colpire i precarizzatori e i loro profitti, iniziare a organizzare l’inorganizzabile. La mobilitazione ancora in corso a Torino, che tra le molte iniziative della giornata ha visto delle esperienze di sciopero all’interno delle cooperative sociali, può essere considerata un altro passo verso lo sciopero precario in un settore, come quello del welfare, nel quale lo sciopero è uno strumento poco conosciuto e poco utilizzato. Riprendendo le parole di Barbara: Gli strumenti che ci dobbiamo dare devono essere condivisi e collettivi. Sappiamo che la disgregazione del welfare parte da una politica nazionale, e per bloccarla la controparte non può essere solo il comune o la regione, ma dobbiamo cominciare a ragionare su scala allargata. Penso a Napoli, dove sappiamo che c’è una situazione molto simile, e anche lì si stava ragionando di uno sciopero,  e quindi siamo andati avanti forti del fatto che altri lavoratori stavano pensando ai nostri stessi strumenti. Siamo disponibili a mettere a disposizione la nostra esperienza e andare avanti tutti insieme.

Ascolta l’intervista a Barbara degli Operatori sociali non dormienti, Torino

Download this article as an e-book

Print Friendly, PDF & Email

leggi anche...

Niente carezze ai padroni. Lotte delle operaie e sciopero femminista nel tempo pandemico

Intervista a M. ‒ Non Una di Meno Transterritoriale Marche Abbiamo intervistato M., attivista femminista …