sabato , 5 Dicembre 2020
  • Zehra Doğan, un’arte oltre il limite della critica

    di FRANCESCA DELLA SANTA Zehra Doğan, artista e giornalista curda, incarcerata per la prima volta nel 2016, poteva essere una delle tante vittime delle prigioni turche, oscurata e inghiottita nella notte per un disegno che aveva l’ardire di mostrare l’incubo della realtà. Nusaybin, distrutta dall’esercito turco, una delle tante frontiere su cui Erdoğan gioca da anni la sua battaglia di supremazia e annientamento del popolo curdo, era apparsa in una fotografia celebrativa di propaganda. Guardando quelle bandiere con la mezzaluna che …

    continua a leggere
  • L’America sognata della middle class

  • Gayatri Chakravorty Spivak – Du Bois nel mondo: panafricanismo e decolonizzazione

  • La crisi attuale non è poi così nuova per le lavoratrici e i lavoratori dell’Est Europa

    di ЛевФем / LEVFEM da «Lefteast» Pubblichiamo la traduzione italiana di un testo del collettivo femminista bulgaro LevFem, scritto in occasione del Primo Maggio, che discute la congiuntura attuale dalla prospettiva est-europea. A partire dalle lotte in corso e dai tentativi di lavoratrici e lavoratori est-europei di sottrarsi alla falsa alternativa tra lavoro e salute che il capitale pandemico cerca di imporre, l’articolo offre un punto di vista eccentrico ma cruciale per articolare un’iniziativa politica transnazionale. *** Quest’anno il primo …

    continua a leggere
  • Governance e conflitto sociale nel tempo della pandemia

  • Covid-19: l’Occidente spiazzato guarda a Oriente