sabato , 16 dicembre 2017
  • Minniti e il Daspo democratico

    Alla fine del ‘700 Jeremy Bentham pianificava una rivoluzione che avrebbe dovuto eliminare il rischio di ogni rivoluzione. Per il «genio della stupidità borghese», come lo ha definito Marx, si trattava di internare gli indigenti nelle «case d’industria» per garantire la sicurezza della proprietà. Osservando tutti i giorni la miseria di mendicanti e straccioni, i lavoratori poveri avrebbero potuto vedervi il proprio destino sempre possibile e sospettare che quella miseria non fosse il risultato della colpa individuale di non lavorare …

    continua a leggere
  • Quanto durano otto ore in Germania? Il lavoratore medio e un problema da risolvere

  • Uomini che non odiano le donne, ma sono della CGIL